BIO

Posted on by

 

miaaagg miakggg

Erica Abelardo in arte EKA nasce a Chieti nel 1984 da padre artista e mamma manager. Ha conseguito gli studi di grafica pubblicitaria e fotografia nell’Istituto D’arte Bellisario di Pescara, ​prosegue gli studi in “M​oda e ​D​esign​”​ presso la Facoltà universitaria Carlo Bo di Urbino. ​Lavora​ presso uffici stile ​per ​marchi di abbigliamento e uffici di comunicazione ​immagine ​occupandosi di grafica​ pubblicitaria​ e illustrazione digitale.

Erica​, ​visual designer​,​ affronta la comunicazione visiva dalle tecniche più tradizionali del disegno a matita fino a quella più moderna del digital painting; è una grafica che si occupa di fotografia, manipolazioni digitali e progettazione relativa al mondo del design ​e ​della moda; partecipa a numerose mostre e collettivi d’arte e da 1​3​ anni ​opera nel settore del​le arti circensi ​con la​ giocoleria infuocata, esibendosi in numerosi spettacoli.

Il pattinaggio artistico sul ghiaccio è uno sport che Erica ha praticato in adolescenza ma che tutt’oggi rispolvera e lega in occasione delle inaugurazioni di apertura dei palaghiacci nelle piazze, in una formula poco convenzionale…unendo​ la danza del pattinaggio artistico ed il fuoco al​le arti circensi.

EKA SandArt

Nel 2011​, l’artista reduce da più esperienze nel mondo dello spettacolo e in quello del lavoro di comunicazione visual, sperimenta ​un ibrido tra le due attitudini, ​la Sand Art,​ che​ le preserva il rapporto materico​ con l’arte​.

Le sue illustrazioni create attraverso la manipolazione della sabbia su di un piano luminoso la ufficializzano una tra i pochi artisti al mondo che opera con questa forma d’arte suggestiva ed elegante​.

Le sue illustrazioni create attraverso la manipolazione della sabbia su di un piano luminoso la ufficializzano una tra i pochi artisti al mondo che opera con questa forma d’arte suggestiva ed elegante.

I live di Sand Art la vedono attiva nel mondo dello spettacolo nei teatri e nelle piazze in Italia e all’estero sostenendo cause di solidarietà e beneficenza con diverse associazioni umanitarie quali: Avis, Caritas, Croce Rossa, l’Uni Tre Università della Terza Età, Kiwanis club, Lions Club International, Adricesta , AccordiDiversi Onlus a sostegno dei progetti a favore della Tanzania.

Con la tecnica della Sand art ha ideato video promo per i brand e marchi poltrone Frau, Citra vini, D’orsogna dolciaria, Morato Pane, FNOVI Federazione Nazionale Ordine Veterinari Italiani e molti altri…

Tra le collaborazioni più importanti quella con il Mago Silvan nello show “LA Soluzione Magica”, con il pianista Michele Di Toro progetto PIANOSAND e con lo spettacolo internazionale dei KITONB in Africa, con l’attore Antonello Angiolillo al teatro Arcimboldi di Milano, con l’attrice regista Paola Gassman nel Recital “l’Amor che move”, si è esibita per la Perdonanza Celestiniana, la Cerimonia di apertura dei Giochi del Mediterraneo” 2015 in diretta Rai e nel 2016 con il marchio Louis Vuitton.

12019992_1646033355675552_714418006286388210_n

Anche Rai Arte mostra l’operato dell’artista nella rubrica Rai Cultura

 

LIGHT BOX

Il light box (o tavolo luminoso) è il supporto sul quale l’artista opera la sand art.

Originariamente la costruzione di questo attrezzo era destinata ad un altro uso dell’artista: la fotografia. Su questo supporto luminoso Eka controllava i negativi e le diapositive dei suoi scatti analogici…erano altri tempi, i precursori dell’era digitale della fotografia.
Il primo light box dell’artista è stato costruito da suo padre, fotografo ancor prima della sua nascita, esistente e duttile l’ha accompagnata nella sua crescita di illustratrice, fino al giorno in cui una nuova anima è stata concessa a questo strumento, oggi lo stesso light box viene trasportato da palco a palco, evento a evento per gli spettacoli di sand art.

La tecnologia dell’illuminazione si è evoluta e l’artista è dedita alla sperimentazione continua della costruzioni di nuovi personalizzati e perfezionati light box.

light box new11895347_10206310825163854_1226175913_o

L’artista subisce una sola usura dopo ogni evento, la perdita di un notevole quantitativo di sabbia attorno a se. Per questo l’artista si declina da ogni responsabilità di graffi dei vostri parquet :-)

work

LOGOsitopng